La risposta all’iconico “Qué mirá, bobo?” di Leo Messi è stata svelata da Netflix in una campagna creata in collaborazione con l’agenzia Isla.

“Qué mirá, bobo?”, la frase di Messi diventa spot di Netflix

Ci è voluto un po’ di tempo, ma Netflix Argentina ha la risposta all’ormai iconico “Qué mirá, bobo?” pronunciato da Leo Messi durante i Mondiali di calcio in Qatar, diversi mesi dopo. Il fuoriclasse argentino lanciò la domanda provocatoria, diventata poi virale, a un giocatore dell’Olanda mentre veniva intervistato a seguito del teso quarto di finale tra l’Albiceleste e l’ “Arancia Meccanica” di Louis Van Gaal.

Netflix si è resa conto di un riferimento molto importante nel mercato, ovvero dell’importanza di capitalizzare le tendenze virali dimostrando quanto sia importante al giorno d’oggi dare ampio spazio alle conversazioni sociali.

La risposta alla domanda è stata svelata attraverso una campagna realizzata in collaborazione con l’agenzia argentina Isla.

Protagonista dello spot è il giornalista Gaston Edul, che stava interrogando Messi nel momento in cui si è infastidito, il che ha spinto i creativi di Isla, con l’aiuto dell’intelligenza artificiale, a creare un bot dal nome “Bobot”.

Il singolare chatbot alla domanda “Qué mirá, Bobot?”, risponderà consigliando serie tv e film presenti sulla piattaforma di streaming, diventando un’alternativa all’ormai defunto pulsante “Play something”.

“A tutti noi piace parlare di serie TV. È qualcosa che in qualche modo ci unisce. Che sia con gli amici, la famiglia, i colleghi o chiunque altro, a un certo punto salta fuori la domanda ‘Cosa stai guardando”

Come questa campagna, abbiamo già visto altri prodotti, frutto della collaborazione tra brand e agenzie, che dimostrano quanto sia diventato importante creare un collegamento diretto con il consumatore passando attraverso tendenze della rete.

A dimostrazione di ciò, Bershka ha lanciato il proprio chatbot su Facebook Messenger nel 2019, quando questa tecnologia ha attirato l’attenzione dei social network a seguito di un grande interesse suscitato tra gli utenti in conseguenza all’introduzione del concetto di automazione.

È inevitabile pensare all’opportunità che i marchi hanno avuto nelle reti, di fronte a scenari inaspettati, come quelli portati avanti in questo periodo dallo sviluppo tecnologico basato sulla conversazione con l’aiuto dell’intelligenza artificiale.

Questa conversazione è l’emblema del costante impegno dei grandi marchi verso i propri consumatori, sottolineando quanto sia preziosa la conversazione digitale in mercati che sono sempre più determinati da antecedenti virali.

Hai difficoltà a promuovere la tua attività?

Se questa guida ti è piaciuta e vuoi entrare nel pratico per promuovere la tua attività e far sapere a tutti chi sei e quale offerta pazzesca riservi per loro, non ti resta che contattarci facendo clic sul tasto qui sotto.

error: 🥵